Formazione: carrelli elevatori

Formazione uso Carrelli elevatori industriali semoventi – Accordo Stato Regioni del 22 febbraio 2012 e art. 73 comma 5 del D. Lgs. 9 aprile 2008, n. 81
DESTINATARI: lavoratori addetti all’utilizzo di carrello elevatore industriale semovente.
OBIETTIVI: informazioni e conoscenze per l’utilizzo in sicurezza del carrello elevatore industriale semovente (caratteristiche del mezzo, criteri di guida e circolazione, sollevamento e movimentazione del carico, rischi specifici, conservazione e manutenzione).

 

Formazione uso Carrelli elevatori semoventi a braccio telescopico – Accordo Stato Regioni del 22 febbraio 2012 e art. 73 comma 5 del D. Lgs. 9 aprile 2008, n. 81
DESTINATARI: lavoratori addetti all’utilizzo di carrello elevatore semovente a braccio telescopico.
OBIETTIVI: informazioni e conoscenze per l’utilizzo in sicurezza del carrello elevatore semovente a braccio telescopico (caratteristiche del mezzo, criteri di guida e circolazione, sollevamento e movimentazione del carico, rischi specifici, conservazione e manutenzione).

 

Formazione uso Carrelli elevatori telescopici rotativi – Accordo Stato Regioni del 22 febbraio 2012 e art. 73 comma 5 del D. Lgs. 9 aprile 2008, n. 81
DESTINATARI: lavoratori addetti all’utilizzo di carrello elevatore telescopico rotativo.
OBIETTIVI: informazioni e conoscenze per l’utilizzo in sicurezza del carrello elevatore telescopico rotativo (caratteristiche del mezzo, criteri di guida e circolazione, sollevamento e movimentazione del carico, rischi specifici, conservazione e manutenzione).

 

Formazione uso Carrelli elevatori di tutti i tipi – Accordo Stato Regioni del 22 febbraio 2012 e art. 73 comma 5 del D. Lgs. 9 aprile 2008, n. 81
DESTINATARI: lavoratori addetti all’utilizzo di carrello elevatore industriali semoventi, semoventi a braccio telescopico e telescopico rotativi.
OBIETTIVI: informazioni e conoscenze per l’utilizzo in sicurezza del carrello elevatore dei diversi tipi (caratteristiche del mezzo, criteri di guida e circolazione, sollevamento e movimentazione del carico, rischi specifici, conservazione e manutenzione).